Fortezza Orsini

fortezza orsiniSenza dubbio la costruzione più rappresentativa di Sorano. Risale al XII secolo ed originariamente venne costruita dagli Aldobrandeschi, che ne fecero la loro residenza. Con l’arrivo della famiglia Orsini, alla fine del XIII secolo, la fortezza venne ampliata e fortificata e divenne la residenza ufficiale dei Conti Orsini a Sorano. L’edificio riuscì a resistere agli assedi delle truppe orvietane, dei senesi e dello stato pontificio fino a che, nel XVI secolo, divenne un possedimento del Granducato di Toscana, e venne utilizzato come presidio militare.

La struttura dell’edificio è molto complessa, si accede all’interno da una porta architravata, che oggi sostituisce l’originario ponte levatoio, il castello è la parte centrale della fortezza, che era composta dal fossato, dalle mura, dalla torre e da due bastioni.

Il castello al suo interno custodisce ancora oggi preziose opere, tra cui affreschi cinquecenteschi commissionati da Niccolò IV Orsini.

Sopra l’arco di ingresso principale, si trova un imponente stemma con leoni rampanti, barre, rose e l’orso araldico, simboli delle famiglie Aldobrandeschi ed Orsini.